Finanziamenti Mutui e Prestiti

Informazioni su finanziamenti, mutui e forme di prestito..

Prestiti Personali

Il Prestito Personale si presenta come una forma di finanziamento non finalizzato, che non è collegata cioè all’acquisto, da parte del richiedente, di un bene o di un servizio specifico, il prestito viene quindi direttamente fornito alla figura del richiedente dalla banca o dall’istituto di credito senza passare nelle mani di un terzo soggetto, ovvero quello del rivenditore convenzionato.

Nel caso di un Prestito Personale manca il bene di acquisto, ovvero, il soggetto può richiedere un finanziamento per bisogni personali e non per ottenere un determinato bene, in questo senso, la banca che fornisce il prestito non ha la possibilità di imporre una ipoteca, come nel caso del muto per l’acquisto di una casa, e per questo l’organo che si occupa del prestito può richiedere al soggetto garanzie di sicurezza quali ad esempio la firma di un coobbligato.

Da chi viene concesso il Prestito Personale?

Il Prestito Personale si presenta sicuramente come la forma di finanziamento che offre maggiori livelli di libertà ed autonomia, perché il richiedente può gestire ed impiegare la somma ricevuta dalla banca per le più disparate necessità e non solamente per scopi predefiniti quali l’acquisto di una casa, la ristrutturazione di un immobile o l’acquisto di specifici beni o servizi.

Questa tipologia di finanziamenti, sicuramente molto favorevoli per i soggetti richiedenti, possono essere richiesti e quindi forniti da due figure principali:
-le società specializzate, che concedono il prestito sia ai nuovi che ai vecchi clienti,
-le banche, che solitamente concedono il prestito a chi è già cliente, proponendogli condizioni vantaggiose per aumentare notevolmente le sue future fonti di reddito e ricchezza.

Esistono delle garanzie per poter richiedere un Prestito Personale?

Per la sua caratteristica di non essere un prestito finalizzato, e quindi di non contemplare l’acquisto di un bene specifico, questa tipologia di finanziamento non permette alla banca o all’istituto che concede il credito di imporre una ipoteca come garanzia, ragion per cui, con lo scopo di tutelarsi dal rischio di insolvenza da parte del cliente, la banca può proporre contratti di cambializzazione delle rate, la firma da parte di un terzo individuo, identificato nella figura di un garante oppure l’autorizzazione, in caso di mancato pagamento a prelevare una parte dello stipendio.

Finanziamenti Mutui e Prestiti

Finanziamenti e Prestiti

Notizie da FinanziamentiNews.com

Commenti sui Finanziamenti

  • None found

Meta